Home economia Brasile: Bolsonaro e il Pandemonio

Brasile: Bolsonaro e il Pandemonio

16

Incapace di affrontare il problema, Bolsonaro lancia una campagna contro l’isolamento.

Bolsonaro promuove la discordia. In nessun paese al mondo è avvenuto qualcosa di simile. Con il peggioramento della crisi la maggior parte dei funzionari governativi ha dovuto procedere come in assenza di un presidente.

Numerosi errori sono stati fatti di fronte alla pandemia, anche da parte dell’OMS, ma ora lo sforzo è quello di affrontare, sulla base del meglio che la scienza può offrire, la monumentale sfida che ci attende.

In meno di due settimane, Bolsonaro ha raggiunto l’impresa di:

  1. osteggiare due rami del governo, convocando e partecipando a un atto per la chiusura del Congresso e della Corte suprema
  2. creare una crisi diplomatica con la Cina allentando la briglia di suo figlio Eduardo
  3. affrontare 25 governatori, molti dei quali alleati, determinando la fine della quarantena dopo che il Ministro della Salute li aveva esortati a decretarla.

Non esiste una ricetta semplice e il Brasile non dovrebbe affrontare un dilemma morale tra salute ed economia.

Consapevole della sua totale incapacità di affrontare il problema Bolsonaro decide di scommettere. Convinto che il danno a un’economia già in rovina sia maggiore di alcune migliaia di corpi ammucchiati ha lanciato la campagna “Il Brasile non può fermarsi” che allontana le persone dalla quarantena e isola il paese dal resto del mondo.

16 Commenti

  1. Questo Bolsonaro non è lucido. Ma qualcuno non ha verificato che non abbia contratto il covid19? Non glielo auguro ma se continua così………….sarà pedreggiato come pedreggiano in Medio Oriente i traditori. PS: ho visto le scuse di Sala, sindaco di Milano, che all’inizio affermava in TV-Radio-Giornali-Cartelloni stradali “Milano non si ferma!”. Io da lombardo della bassa confinante con l’Emilia NON lo scuso anzi lo ACCUSO per le migliaia di parte dei deceduti e per le sofferenze delle loro famiglie. Solo un pazzo vanitoso (alla Bolsonaro) poteva causare questa ecatombe da pena di morte! minimo l’ergastolo ma a testa all’ingiù!

  2. è da 15 giorni che Bolsonaro lo vedo troppo “su di giri” come fosse alterato da sostanze eccitanti. poi quando lo sento mi convinco che è ammalato o un dipendente da sostanze proibite. si sta scavando la tomba e speriamo che la scavi prima per lui che per la popolazione Brasiliana.

  3. Renzi non è il solo, fa parte di un fascio di suonatori di flauto che incantano ancora oggi quelli che una volta erano di una certa parte politica. Anche Veltroni fa parte dello stesso gruppo insieme a Rutelli e Napolitano….e come posso escludere Prodi? che tutti questi volevano Presidente della Repubblica? Che tristezza. Anche dall’altra parte non scherzano con lo zombie Berlusconi, il giovanotto “verde” e la schiera dei loro sudditi. Trovo interessante il pensiero della Meloni, male che vada ci si può fare una mano. Evito di commentare i merdaioli dei pentastellati, mi limito a definirli “ignoranti e presuntuosi signorini/e del NO”. Sono in maggioranza ma fanno opposizione……sono anche scemi.

  4. non sono la persona piu’ indicata per rispondere alla tua domanda. anche se vivo in Brasile da diversi anni sono sempre stato lontano dai movimenti politici perchè li ho ritenuti da subito troppo estremisti tutti quanti. per me non esiste o è rosso o è nero. sarebbe come mettermi con le spalle al muro e fucilarmi perchè mai è tutto rosso e mai è tutto nero (i colori sono un esempio e non devi interpretarli come riferimento di una ideologia precisa). Detto questo, ecco cosa penso di Bolsonaro: 1° non è stato in grado di condurre la prima famiglia, come può condurre uno Stato? 2° ha cresciuto dei figli “viziati”, ed uso un termine delicato; 3° ha fatto 27 anni il deputato dopo aver fatto una decina di anni il Militare …. quindi per me di natura è un imboscato. Preciso…..NON ha mai lavorato/sudato per guadagnarsi la pagnotta come la stragrande maggioranza delle persone. Questi 3 punti sono dei fatti incontestabili. Poi ci sono fattori soggettivi: 1° è poco preparato culturalmente; 2° come tutti gli impreparati …. è vanitoso; 3° pensa di essere intelligente perchè sa usare i social (mi ricorda Grillo e i pentastellati); 4° copre le malefatte dei figli; 5° è mosso da una profonda invidia per chi lo fa passare in secondo piano (Trump-Mandetta-Merkel-etc.); 5° è rimasto un capitano dell’esercito visto come si comporta con la burocrazia (è un esempio in negativo del burocrate). Qui mi fermo, potrei continuare perchè NON merita la posizione che gli Evangelici e i Twittari gli hanno regalato su di un piatto d’oro……e non ho capito perchè. In sintesi: doveva continuare a fare il deputato fino alla pensione evitando così di portare il Brasile verso un baratro pericoloso…….ha diviso il Paese in 2, ha messo una pletora di militari/burocrati nell’esecutivo e ha portato il Dollaro alle stelle. Basterebbe solo questo ultimo fatto per toglierlo di mezzo. Il problema è che se torna il PT questi del PT, Lula in testa, tornano per prendere (rubare) il resto che non avevano ancora preso (rubato) prima. Tutta roba mia quindi soggettiva ma io ne sono convinto. Poi ognun ha il proprio punto di vista.

  5. Il cambio penso c entri poco con lui, ai tempi di Mantega era tenuto basso a fior di swap cambiali che sono costati non poco alle casse pubbliche.

  6. La borsa è arrivata a 100mila e il camvbo gia si sgretolava
    Magari con la tatuata come vice il cambio sarebbe andato alla pari 1 real x 1 copeco
    Ps la tatuata con il che e lenin è manuela davila che pero va a comprare i vestiti per il figlio non nella 24 di marzo ma in florida e n ferie a Londra
    Bolsonaro era l unica alternativa esistente a questi in cui i brasiliani hanno sperato, un po come i m5s da noi…entrambi si stanno autoliquefacendo

  7. lino,
    finiscila di dire cazzate! sotto ti posto gli ultimi 10 anni di riserve di valuta, con mantega sono solo cresciute, si stanno sciogliendo solo da metá 2019 (e nonn c´entra il virus).
    dovrebbero impedire legalmente di sparare cazzate come questa tua, che poi concorrono a formare un´opinione pubblica sballata!
    studiati il grafico, poi RICORDATELO in futuro.

  8. Caro lucio io ricordo solo il tuo concetto di democrazia che hai espresdo in..o cafezinho..
    Che riasaumo : in galeta quelli che non la pensano come te e chi ha votato bolso utiluzzato per fare etanolo
    Oltre che ricordare che sei l economaio che confonde credito privvato con carte di credito
    Cortesenente evita di citarmi in futuro

  9. lino,
    la questione swap-riserve NON É UN´OPINIONE!!!
    ci sono LEGGI contro le fake news, le diffamazioni, le calunnie, ti salvi solo perché quelli come te ne sparano milioni al giorno.
    democrazia non é permettere a criminali di fottere la gente commettendo reati ideologici!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here
This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.