Home Racconti da Rio de Janeiro Distruggendo il Brasile

Distruggendo il Brasile

36

Chi sta distruggendo l’economia brasiliana è Guedes, è Bolsonaro.

Guardate il turismo.

Nessuna prospettiva per una prossima riapertura perché, per attrarre turisti è necessario diminuire il contagio. Chi visiterebbe Rio de Janeiro in queste condizioni, cioè con terapie intensive piene, emergenza sanitaria, ecc?

Il Brasile all’estero viene definito come paese a rischio. Meglio non viaggiare, meglio evitarlo.

Cosa stanno facendo Bolsonaro e Guedes per migliorare questa situazione?

Niente; dovrebbero cercare di frenare il contagio, ma questa non è la loro priorità.

Un’altra questione, le scuole.

Se continuiamo così, rimarranno chiuse fino a dicembre.

Perché? Perché anche se le riaprissero in questo momento, quali genitori avrebbero il coraggio di mandare i figli a scuola sapendo che le terapie intensive degli ospedali sono piene?

In Rocinha, qui a Rio, ci sono almeno 100 decessi comprovati Covid e molti decessi non testati. Quali residenti, nel clima di paura che si è instaurato, porterebbero i figli a scuola?

Lo stesso vale per Copacabana, quartiere di classe media, dove vivo. Per pensare a una riapertura delle scuole – io non vedo l’ora che succeda, sia perché ci lavoro sia perché ho 4 adolescenti chiusi in casa con me – bisogna prima far diminuire il contagio. Ma questa non è la priorità di Guedes e Bolsonaro.

Il Brasile ha bisogno che il valore del cambio di dollaro e euro torni a quote sopportabili. Ha bisogno di investimenti, capitali e capitalisti che credano nel Progetto Brasile. Chi in questo momento crede nel Progetto? Chi è disposto a investire in un Paese allo sbando? Per attrarre investimenti bisogna prima far diminuire il contagio. Ma questa non è la priorità di Guedes e Bolsonaro.

Guedes e Bolsonaro non vogliono affrontare l’emergenza sanitaria, non vogliono occuparsi del Ministero della Salute.

Perché?

Perché loro vogliono il Kaos, la situazione attuale gli piace.

Cercano una scusa per l’intervento militare.

E dopo: una guerra civile e un Paese sempre più simile al Venezuela.

E dopo chi potrà, anche molti che li hanno votati, se ne andrà, scapperà.

Probabilmente anche Guedes si trasferirà negli Stati Uniti.

E il Brasile?

Affonderà economicamente, socialmente.

E’ questo che vogliono Guedes e Bolsonaro.

Si dicono patrioti ma, di fatto, odiano il Paese.

Chi li appoggia o non vede perché è cieco o condivide con loro il progetto, cioè, come loro, odia il Brasile e i brasiliani.

Alla fine il politico latino americano a cui Bolsonaro più assomiglia è quello della foto pubblicata qui sopra.

Maduro è di sinistra, Bolsonaro di destra ma il progetto eversivo è lo stesso.

36 Commenti

  1. agli eroinomani di ideologia secondo i quali “prima del virus l´economia andava bene, stavamo mettendo ordine in casa” voglio far notare i flussi di capitali da quando é arrivato il fuhrer de noantri:

    https://d3fy651gv2fhd3.cloudfront.net/charts/brazil-capital-flows.png?s=brazilcapflo&v=202004271418V20191105&d1=20190219&d2=20200219

    sta fuga di capitali ha fatto crollare il cambio e sti criminali, per contenerla, hanno bruciato 50 miliardi di riserve (da 390 a 340) accumulate come le diligenti formichine durante i meravigliosi anni 2003-2015.
    cioé sti criminali infami tentano di coprire la loro idiozia coi soldi dei precedenti governi presuntamente “ladri-inefficienti”, e incredibilmente c´é pure qualche malato mentale che li ammira!

    e perché i capitali scappano? perché i mercati SANNO che le politiche idiote di questa cosca mafiosa (inclusi certi giudici) sono fatte per distruggere. ve lo ricordate monti in italia?

    quanto al “rispetto della democrazia”, io non lo vedo in chi da decenni acclama in tv davanti a milioni di persone la tortura, lo sterminio dell´opposizione, la chiusura del parlamento e della suprema (in un paese normale starebbero al gabbio con 4 ergastoli).
    e non vedo risspetto della democrazia nei suoi milistronzi che mettono bombe, picchiano la gente, uccidono indios, sindacalisti, ambientalisti, sostenitori dell´opposizione, che danno fuoco ai barboni per puro divertimento.
    quindi non rompetemi lo scroto col rispetto della democrazia.

  2. Aspirina, clorochina, citrosodina…se dovessi finire in ospedale autorizzerei i medici ad usare di tutto, meno la vaselina…rsrs

  3. Più passa il tempo e più l’ isolamento totale si rivela come una della maggiori cazzate della storia recente dell’ umanità.

    L’ Imperial College (che prevedeva 1 milione di morti in Brasile e 2 milioni negli Stati Uniti, 500 mila in Inghilterra, eccetera…) ha ammesso di aver fatto calcoli completamente fuori luogo basati su premesse errate e senza nessun riscontro medico/scientifico. L’ attuazione dell’ OMS (che è un’ organizzazione politica a servizio degli interessi cinesi in Africa e niente di più) nemmeno si commenta. Gli idioti li hanno seguiti esclusivamente per dimostrare che stavano facendo qualcosa
    ed hanno peggiorato esponenzialmente la situazione mentre i Paesi dotati di intelligenza e indipendenza hanno dato una lezione al resto del Mondo.

  4. graziano toledo: te lo consiglio con il cuore…….fatti curare la supponenza che hai se no ti distruggerà. Sei tra quelli che girano senza mascherina vero? Sei un Superman oppure la metti perchè altrimenti ti rompono le scatole e ti mutano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here
This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.