Navigazione forum
Devi accedere per creare messaggi e topic.

dubbio sul visto

buon giorno, sono in possesso di visto per pensione dal 2006e ma sono fuori dal Brasie da piu' di 2 anni (causa emergenza covid). Non so al mio rientro cosa succedera' ( ho chiamato consolati vari e PF in in Br ma non ho avuto risposte esaustive ne' a telefonate ne' a Email).

Avendo moglie Brasiliana e figlio nato qui ma gia' con doppia cittadinanza, penso che eventualmente in qualche modo la rimediero'.

Vorrei sapere se posso fare il visto per ricongiungimento familiare direttamente in Brasile e, se si, quali documenti devo portare da qui.

grazie.

 

Pedro, se hai registrato il tuo matrimonio anche in Brasile al "Cartorio Civil" puoi entrare con visto turistico e poi con l'estratto del matrimonio fissare con la Policia Federal Ufficio Estrangeiro un appuntamento per riavere il documento di residenza per "ricongiungimento familiare". Se non hai registrato in Brasile il tuo matrimonio, ti consigli di recarti al Consolato Generale del Brasile in Roma o in Milano per: a) avere informazioni; b) richiedere un nuovo visto ripresentando i documenti che ti richiederanno. Buon 2021.

Ciao Undo. A tal proposito io vorrei chiederti una delucidazione. Nel mio caso, adesso noi stiamo vivendo in Italia e avendo fatto una  UNIAO ESTAL in Brasil ancora 5 anni fa e registrati al  CARTORIO CIVIL,   se noi andassimo in Brasile, che  fra poco andremo,  io mi potrei legalizzare  oppure no?   In Italia siamo conviventi non registrati.  Grazie per quanto potrai indicarmi.   Approfitto per farti gli auguri un Buon Nuovo Anno: Chissà che il 2021 sia migliore del passato.

Pedro, se vuoi fare il visto in Italia vai al consolato e fai tutto qui molto piu' rapido,

con moglie e figlio brasiliano sei comunque inespulsavel

non saprai mai esattamente quali documenti occorrono, facile che andando alla PF direttamente te lo rinnovino comunque

Sempre la cosa piu' sicura e' il dubbio e che l ignoranza regna sovrana

Oi FAMATV ciao! Buon 2021 anche a te. Per la tua questione dovresti in primo luogo registrare la tua "unione stabile/conviventi" anche in Italia e poi farla tradurre da un giuramentato. In secondo luogo registra al Consolato Generale del Brasile, nel tuo caso a Milano, la tua "unione stabile/convivenza" in Italia .... il Consolato ti rilascerà un protocollo di avvenuta registrazione. In terzo luogo, quando in Brasile, recati al Cartorio Civil dove hai registrato la tua "unione stabile" per: a) lasciare copia del protocollo ricevuto dal Consolato Generale; b) richiedere un aggiornamento della tua registrazione fatta in precedenza....essendo trascorsi alcuni anni è decisamente meglio avere questo aggiornamento che ti servirà poi per gli aggiornamenti che dovrai fare con la Policia Federal Uff. Estrangeiro per la normalizzazione della tua posizione. Ti consiglio di verificare in web la situazione del tuo CPF nel sito della Receita e stampare l'esito. Questo ti servirà sia per la Policia Federal che per la Banca. Come vedi non dovresti avere complicazioni....è solo un aggiustamento della tua situazione in Italia e altrettanto in Brasile, tenuto conto che è passato diverso tempo. Infine, quando sarai qui in Brasile....fammi un  fischio che magari ci incontreremo, in fondo siamo solo a circa 500 km di distanza. Ancora auguri per il 2021. Ciao.

Grazie Undo, preciso come sempre, grazie. Adesso devo prima sistemare alcune altre cose, poi mi daro da fare in queto senso.  Tanti auguri ancora, ciao.

famatv, non c'è di che! Buon tutto, ciao.

ciao undo, ti ringrazio per la risposta.

Ho gia' registrato il matrimonio al consolato di Milano ma non ancora al cartorio in brasile.

Penso che se basta poco poco tempo, per registrarlo al cartorio, mi ritroverei alla tua prima opzione.

Tenendo presente anche che mio figlio di 4 anni ha gia' la doppia cittadinanza quindi brasiliano a tutti gli effetti. potrei eventualmente usare questa opzione?

grazie infinite.

Pedro, sia la registrazione del tuo matrimonio al Cartorio Civil, o meglio "la trascrizione del tuo matrimonio" al Cartorio Civil, che l'opzione di tuo figlio andrebbero bene. Solo che fossi in te completerei la regolarizzazione (trascrizione) del tuo matrimonio al Cartorio Civil perchè è relativamente semplice ed è il pezzo che ti manca per essere al 100% a posto. Hai 90 giorni del visto turistico per fare questo atto necessario, poi tutto sarà in discesa. Buon anno ed in bocca al lupo.

Pedro..io non entrerei come turista ma tenterei come residente mostrando il visto (anche se scaduto causa covid) registrazione del matrimonio in consolato e prova che tuo figlio e' anche brasiliano, per evitare rotture di p.... quando uscirai magari dopo i 90 gg (potrebbeo chiederti di pagare la multa)

Come turista puoi sempre farlo al momento se l ottuso di turno non capisce quanto sopra

 

Il Forum
di Vivere In Brasile

Login Utente

Registrazione Utente