Devi accedere per creare messaggi e discussioni.

Forse e' la volta buona

Salve a tutti,

vi seguo ormai da tempo immemore ma non ho mai chiesto consigli perche' la mia situazione qui a Roma era sempre in divenire.

Ho compiuto 60 anni. Non ho 2000dollari di pensione da certificare allo stato Brasiliano come pensionata per richiedere il visto ma avrei i soldi della vendita di casa mia.

Ora, fino a 3 anni fa il progetto era quello del visto come investitrice, sono donna, poi e' arrivata la separazione e a breve il divorzio. Ho una laurea ma non e' tecnica quindi poco interessante per i brasiliani, sono psicologa clinica, fino a dicembre saro' invalida al 100% poi credo che l'Inps fara' del tutto per togliermela e non darmi il minuscolo contributo mensile.

Da sola non me la sento piu' di mettere su attivita' impegnative, per 3 anni controllano l'andamento della societa', grande fatica per me e grande diffidenza sull' affidare gestioni a terzi.

Per un momento avevo pensato ad un matrimonio con un brasiliano ma letti i vostri post ho immediatamente scartato l'ipotesi.

Forse la convivenza potrebbe essere una soluzione ma tanto, pur avendo amici in brasile, per il momento non c'e' l'opportunita'. (Lo farei solo con persone conosciute).

Voglio venire a vivere in Brasile da sempre direi...ci sono gia' stata nel corso degli anni credo 4 o 5 volte e sempre appoggiandomi agli amici che vivono li.

Nel 1998 mi sono innamorata del posto dove voglio andare a passare la maggiore eta'. Ora la domanda e' la seguente....che mi invento? Non rientro nelle categorie che possono richiedere il visto se non come investitore secondo me, o sbaglio? Io mi farei anche affidare un minore abbandonato ma non credo sia cosi facile e veloce.

Venduta la mia casa qui non avrei altri appoggi quindi fare avanti e indietro(anche sforando i 90 gg  e pagando la multa) sarebbe impegnativo ed oneroso

Dimostrare che avrei di che vivere avendo compiuto 60 anni per loro sarebbe sufficiente? Poi la pensione qui in Italia ormai te la riconoscono a 67 di anni...

Insomma se esiste una soluzione a cui pensare sarei felicissima di accoglierla.

Intanto saluto tutti veramente con affetto direi e attendo i vostri sempre preziosissimi consigli. Grazie in anticipo

Buongiorno, la sua situazione non è semplice. E' già buona cosa che Lei ne sia consapevole, come primo passo è importante ..... la consapevolezza. Sono un pensionato Inps che risiede in Brasile dal 2007 e cerco di aiutare altri pensionati Inps qui residenti che sono toccati dalla doppia imposizione fiscale sull'unico cespite della pensione. La prima imposizione in Italia alla fonte e la seconda in Brasile. Questo a conferma che i rapporti tra Italia e Brasile non sono semplici e scorrevoli ma confusi ed interpretativi. Ciò detto,  io "vedo" per Lei 2 ipotesi: 1a) uniao estavel, ma deve avere disponibile un soggetto di estrema fiducia tra le sue conoscenze. Una volta strutturata o in Brasile o in Italia presso il Consolato Brasiliano non resta che procedere per il ricongiungimento famigliare. Processo rapido e poco costoso. 2a) mettersi in contatto con Società brasiliane che aiutano stranieri ad ottenere le autorizzazioni di residenza. Non mi riferisco ai "pifferai" di tanti studi legali ma Società che operano a livello Internazionale e con Sede in Brasile. Sono un poco costose ma risolvono. Io ne conosco una personalmente perchè ha rapporti in Italia con l'Eni, l'Agip e la Magneti Marelli ed altre ancora. Sono aziende che hanno stabilimenti anche in Brasile e hanno un avanti ed indietro del personale sopratutto tecnico. Questa Società ha avuto anche l'incarico di certificare e registrare tutte le presenze estere professionali per i Mondiali di Calcio 2014 e le Olimpiadi di Rio del 2016. Il fondatore è un ex Senatore e la società ha la Sede in Rio capitale ed Uffici in ogni stato Brasiliano. Può vedere il loro sito e poi, eventualmente dopo aver preso informazioni su chi sono, mettersi direttamente in contatto con loro per avere ulteriori aggiornamenti e sapere i costi. Questa società potrebbe anche aiutarla al trasferimento regolare e poco doloroso di risorse economiche per stabilirsi in Brasile. EccoLe il loro sito: http://www.casonline.com.br    BOA SORTE!

Femi, può vedere la CAS anche su LinkedIn e mettersi in contatto con loro:

https://www.linkedin.com/company/cas-oil-visas/

Salve Undo,

mille grazie per la risposta che aspettavo, devo dire, con curiosa trepidazione...

Si il mio non e' un caso semplice, lo so...ma tant'e' ormai non mollo piu'...

Ho cliccato sul link ma la risposta e' stata

Impossibile raggiungere il sito

Impossibile trovare l'indirizzo IP del server di http://www.casonline.com.br%20.

 

ho continuato nella ricerca ma niente.

Nel frattempo ho letto tutti i topic del forum e le sue risposte cosi da non dover nel caso ripeterle!

Grazie ancora e se rieco in qualche modo ad avere novita' le postero' qui nel Forum.

Muito obrigada!

Si avevo letto anche del gruppo su Linkedin e sicuramente mi mettero' in contatto con loro, grazie.

In realta' non sono ancora una pensionata qui in Italia, troppo giovane per loro.

Percepisco come da prassi e solo per un anno un piccolo contributo a seguito dell'intervento che ho subito ma, come spiegavo prima, credo che me lo toglieranno.

Meraviglioso il posto in cui vive Undo! Io mi innamorai di Arraial d'Ajuda (stato di Bahia)quando ancora era un paesino di pescatori. Ora e' molto cambiato e c'e' stata l'invasione degli italiani che hanno costruito parecchio pero' e' rimasta la magia dell'epoca, perlomeno per me e fortunatamente delinquenza irrisoria.

Vedremo che cosa riusciro' a fare.

Di certo basta Italia ma parlo per me.

Grazie ancora e boa vida!

 

 

provi con la CAS attraverso i contatti LinkedIn. so che le mancano anni per la pensione ed è per questo che le ho indicato a mio parere 2 strade percorribili anche se 1 complessa (unioa esravel) ed 1 costosa (Cas).

Io risiedo in Cabo Frio - RJ, sono un pensionato ed ho una partecipazione di un ristorante galleggiante (su zatterone) in Arrail do Cabo RJ a 10' da casa mia. Arrail do Cabo è il paradiso dei sommozzatori.......Ate!

Il Forum
di Vivere In Brasile

Accedi:

Non sei ancora registrato? Registrati subito!