Navigazione forum
Devi accedere per creare messaggi e topic.

Imposta di Renda

Per il sig. Undo

Voglio sapere come e se devo pagare Imposta di Renda, siccome sono un ex dipendente statale e attualmente o ancora la pensione in Italia, mi sono sposato a Gennaio e anche o aperto un conto bancario per permettere quando mi decido di farmi mandarmi la pensione qui. O letto che te Undo sei più pratico di me per questo. Come o letto per questo anno non devo pagare niente giusto!!! devo cominciare nel 2021 giusto!!! Per favore mi puoi mettermi sui binari giusti per la procedura che dovrò fare. Ti ringrazio Undo

1° sei già residente in Brasile ed hai un comprovante di residenza? 2° hai CPF? 3° sei gia esentato in Italia da Irpef  e relative addizionali come ex dipendente pubblico? Ti ricordo che in virtù dell'art. 19 della convenzione tu come ex dipendente pubblico dopo aver normalizzato la tua posizione anagrafica in Brasile con l'Inps ..... avresti diritto all'esenzione in Italia e dovresti pagare le imposte in Brasile. Se ora paghi le imposte in Italia e sei residente in Brasile devi recarti in primavera da un "contador" che con max 200 Reais ti prepara la IR annuale (Imposta de renda). In questa imposta dovrà indicare quanto paghi di imposte in Italia ed altro. Probabilmente uscirà dai conteggi che o non dovrai pagare nulla in Brasile o dovrai pagare molto poco, ma fare tutti gli anni la IR in Brasile è OBBLIGATORIO. Per avere un aiuto nel presentare la domanda di esenzione in Italia dovresti sentire l'INPS che ti amministra attraverso "Inps risponde" sul sito dell'Inps con accesso con PIN che ti consiglio di fare immediatamente anche per tutte le altre comunicazioni da e per l'Inps oppure sentire anche per E-mail. Dopo aver scritto all'Inps ed avuto la risposta ti consiglio di recarti presso un Patronato Inps piu' vicino a te qui in Brasile e far fare le pratiche a loro. Probabilmente, dopo aver fatto 2 anni di permanenza regolare in Brasile e senza mai uscire dai confini Brasiliani, potresti anche chiedere la "naturalizaçao" (naturalizzazione) che, se tutto a posto in termini di pendenze e dopo esamino di portoghese che ti farà la Policia Federal Estrangeiro, ti rilascerà dopo 6/8 mesi il Ministero della Giustizia. La naturalizaçao è la cittadinanza Brasiliana che non ti farà perdere quella Italiana. Infine, ti sei iscritto AIRE? Per il momento tutto qui. Boa sorte. PS: l'affermazione "voglio" ...... è fuori luogo. Nessuno deve essere obbligato a risponderti. Io per educazione l'ho fatto perchè mi hai nominato. Non è per nulla un richiamo ma....meglio chiarire prima per il prosieguo, se lo vorrai.

xMarcello.Camiletti, ti conviene lasciare la pensione in Italia e poi fare o dei giroconti dalla Banca Italiana alla Banca Brasiliana dove hai il conto (remetente e destinatario uguale) o puoi usare altri sistemi per traferire dei quattrini (es: Transferwise) ..... questo perchè se non fai un giroconto ( da te a te) e incarichi l'Inps attraverso CityBank a traferirti la pensione in Brasile, la Banca Brasiliana è costretta dal Banco Central ad applicare il cambio "turistico" e mensilmente è una botta. Se fai il giroconto pagherai 115 Reais fissi + lo 0,6% (es: Itaù ma anche altre Banche che dovrai avvisare).

Sei stato molto istruttivo e o capito anche che la prossima volta non devo fare i nomi, mi scuso sono nuovo del forum. Siccome mi ai risposto e sono anche io educato, ti ringrazio che mi ai risposto Undo

Marcello permetti anche a me un consiglio se posso.

Visto che hai scritto che ti sei sposato a gennaio 2020 immagino tu sia relativamente "nuovo" per il Brasile. Se è così, almeno per un pò io fossi in te penserei prima ad ambientarmi, prendere confidenza con la realtà e le istituzini (anche bancarie) brasiliane. Per quest'anno almeno lascia la tua pensione accreditata in Italia (oggi tutte le banche italiane mettono a disposizione dei pensionati con accredito conti pressocchè gratuiti) e preleva quello che ti occorre mensilmente in Brasile con il bancomat italiano (circuito Maestro) con il quale puoi prelevare 1000R$ al giorno pagando solo 2 euro di commissioni alla banca italiana con applicazione di un cambio quasi pari a quello ufficiale. Non è obbligatorio iscriverti all'Aire se hai ancora pensione (quindi reddito) e magari familiari in Italia così non perdi l'iscrizione al Servizio Sanitario italiano che potrebbe sempre tornare utile.

Questo anche immaginando il fatto che tu abbia chiesto un visto permenente per matrimonio in Brasile e non uno per pensionati, altrimenti quanto ho scritto non vale più.

Un saluto e non avere fretta.

marcello, è vero quello che afferma Marcofalco sull'AIRE ..... vai a perdere la tessera sanitaria Italiana e se hai intenzione di fare avanti ed indietro tra Brasile e Italia ti potrebbe tornare utile. Tieni però conto che se non fai avanti ed indietro e ti scadono documenti Italiani (es: patente-passaporto-stato di famiglia-residenza all'estero-etc.) il Consolato Italiano ti fa molte storie per il rinnovo e nella maggioranza dei casi i non iscritti Aire devono fare il rinnovo in Italia, se interessati al rinnovo. Inoltre essendo tu un ex dipendente pubblico dovresti conoscere i tuoi diritti ma sopratutto i tuoi doveri di Cittadino che va a vivere all'Estero.

comunque l'iscrizione all'AIRE è un dovere (obbligo) nei seguenti casi:

Devono iscriversi all’A.I.R.E.:

E' vero: ci tolgono la tessera sanitaria Italiana quando ci iscriviamo all'AIRE. Vorrei sfatare questo mito che si rimane senza assistenza sanitaria quando si va in Italia. Esperienze mie personali: con Codice Fiscale Italiano e ultima certificazione unica in mano dove risulta che sulla mia pensione Inps mi trattengono Irpef e relative addizionali, ho fatto delle visite specialistiche, delle analisi di laboratorio, dei piccoli interventi chirurgici in day hospital e ho acquistato medicine in varie farmacie PAGANDO SOLO IL RELATIVO TICKET. Sono stato nei seguenti Ospedali: Vimercate (MB) - Tolmezzo (UD) - Mauriziano (TO), nei seguenti Poliambulatori: Codroipo (UD) - Alba (CN) - Pavia, nel tempo ho fissato 3 visite specialistiche presso ASL: in Vimercate (MB), in Tarvisio (UD) e Codroipo (UD) pagando mediamente 20 Euro cad. - ho fatto analisi di laboratorio e ultrasonografie di controllo senza costi eccessivi in diversi luoghi (mediamente 25-30 Euro). Se poi ci aggiungiamo che se un soggetto sta improvvisamente male in Italia si è accolti o accompagnati da ambulanza nel Pronto Soccorso piu' vicino e, se il caso, si viene ricoverati senza spendere nulla. Ripeto: presentando Codice Fiscale Italiano che NON tolgono perchè residenti all'Estero e copia di avvenuto pagamento Irpef e relative addizionali in mano. PRECISO: tutto questo in 13 anni di tempo che sono residente in Brasile e 18 viaggi che ho fatto in questi 13 anni in Italia. Tutte le volte che andavo in Italia facevo delle visite di controllo, analisi di laboratorio rituali-specialistiche e piccoli interventi in day hospital (2). Questo anno causa Covid 19 ...... ZERO voli, purtroppo. Scusatemi il dilungo ma voglio con questo rassicurare un poco quelli che sono allarmati che senza tessera sanitaria Italiana ...... mamma mia! Buon tutto a tutti.

io sono un ex dipendente di Aziende private in pensione Inps e mi viene trattenuta l'irpef e addizionali alla fonte e pago qualcosa anche in Brasile. se si è ex dipendenti pubblici in pensione si può non pagare le imposte in Italia ma solo in Brasile. in questo caso non so se si possa essere "sanitariamente coperti" in Italia solo con il codice fiscale e il certificato unico a zero imposte. sarebbe interessante saperlo.

Grazie per i consigli che mi avete dato e leggo tantissimo volentieri tutto, comunque anche se o già la residenza qui, dovrò fare ancora dei viaggi e uno sarà a Gennaio prossimo perchè o mia madre che a 95 anni. Allora facendo un riassunto mi conviene per il momento lasciare tutto così come stanno le cose.

marcello.camiletti, se hai già la residenza in Brasile ti conviene iscriverti all'AIRE,  avrai solo vantaggi burocratici e per altro è un dovere. Congratulazioni a tua MAMMA ultranovantenne!

Il Forum
di Vivere In Brasile

Accedi:

Non sei ancora registrato? Registrati subito!