Devi accedere per creare messaggi e discussioni.

residenza italia e domicilio brasile

Salve a tutti, io ad aprile andrò in Brasilia ,mi sposerò con la mia fidanzata ma , vorrei ricevere informazioni per andare preparato con tutti i documenti necessariamente per cerebrale il matrimonio e sia per capire meglio se posso essere residente in italia(non perdendo la residenza perchè poi perderò l'assistenza sanitaria italiana) e essere domiciliato in Brasile.

Per i documenti per ottenere il visto devi leggere nel portale della polizia federale qui: http://www.pf.gov.br/servicos-pf/imigracao/cedula-de-identidade-de-estrangeiro/documentos-necessarios-para-registro/reuniao-familiar/Residencia%20com%20base%20em%20reuniao%20familiar

Domicilio e residenza: il Brasile è uno di quei paesi che per legge non scinde domicilio e residenza. Quanto all'Italia, se non dovessi avere più nulla (nè immobili, nè veicoli, nè familiari diretti, nè iscrizioni da qualche parte) di nulla, non ti conviene mantenerci la residenza perchè resteresti residente fiscale in Italia e se non sei capace di preparare la dichiarazione dei redditi per conto tuo (dato che in Brasile non avrai un commercialista italiano) e se non hai mantenuto un conto corrente italiano diventa un impiccio (anche perchè certe imposte in Italia, se non si è presenti fisicamente nel territorio o non si ha qualcuno che disbriga i propri affari, non sono pagabili da conti esteri, men che meno western union e compagnia). Se poi per qualche ragione decidi di mantenere beni in Italia, fosse pure una vecchia moto da rottamare (o se hai familiari diretti, perchè basta uno di questi elementi per configurare la presunzione di residenza fiscale italiana) quel che ti consiglio è provvedere anticipatamente un sistema per poter dichiarare e adempiere agli obblighi fiscali. Se non hai nessuno in Italia che possa farlo per te, ti consiglio di metterti d'accordo con un commercialista onesto e fidato, ricordando che dovrai dichiarare in Italia anche quanto possiedi in Brasile. In buona sostanza farai due dichiarazioni dei redditi, italiana e brasiliana e poi in uno dei 2 paesi ti farai scontare quel che hai pagato di qua o di là. D'altra parte poi, se vivrai in Brasile, non è che l'Italia sta esattamente dietro l'angolo per correre dal medico se stai male...

Salve, si, io ho i miei genitori dove adesso faccio parte del loro nucleo familiare,quindi è possibile essere domiciliato in brasile e residente in italia. Mio padre è iscritto al caf e di solito sbriga lui le nostre pratiche.quindi sapranno loro cosa fare?

Caro gexcube

innanzitutto auguri per il tuo prossimo matrimonio . Immagino che già sei stato informato del fatto che il matrimonio da solo non è sufficiente ad ottenere la residenza in Brasile . Devi richiederla esplicitamente  alla PF specificando la causale che nel tuo caso è il matrimonio . Di seguito l'elenco dei documenti necessari copiato dal sito del consolato brasiliano di Milano .

CONIUGE DI CITTADINO BRASILIANO – VITEM XI

Attenzione: la normativa brasiliana prevede che il visto permanente di ricongiungimento familiare per coniuge di cittadino brasiliano venga concesso soltanto nei casi in cui il nucleo familiare completo trasferisca permanentemente la residenza in Brasile.

Documentazione necessaria per l’emissione del visto:

Del chiamante, coniuge brasiliano

1. Dichiarazione che attesti che risiede o andrà a risiedere in Brasile, impegnandosi al mantenimento del coniuge, redatto personalmente dal chiamante presso il Consolato (o“escritura pública” presso un “Cartório" quando il chiamante si trova in Brasile);

2. Carta d’identità brasiliana o passaporto brasiliano (oppure fotocopia fronte e retro autenticata in “Cartório" quando il chiamante si trova in Brasile). 

Del chiamato

3. Passaporto con validità minima di 6 mesi e 2 pagine libere;

4. Modulo https://scedv.serpro.gov.br/frscedv/index.jsp; compilato on-line e firmato;

5. 1 Foto tessera, frontale, con sfondo bianco;

6. Certificato di Matrimonio Brasiliano se celebrato o registrato in un “Cartório" Brasile, oppure della registrazione  fatta in Consolato se avvenuto in Italia ed ancora non trascritta in Brasile;

7. Certificato Generale del Casellario Giudiziale con esito NULLO corredato di apostille;

8. Certificato dei Carichi Pendenti con esito NULLO corredato di apostille;

9. Estratto per Riassunto degli Atti di Nascita internazionale con maternità e paternità corredato di apostille;

10. Fotocopia della prenotazione del biglietto di andata.

Validità dei documenti presentati: data di rilascio inferiore a 3 mesi. 

Tempi di rilascio del visto: circa 5 giorni lavorativi dopo la consegna della documentazione completa.

Costo del visto: € 100,00 (cento euro).

Validità del visto: 1 anno (la validità del visto per ricongiungimento familiare non si confonde con il tempo di residenza).

Le informazioni sopra citate possono essere soggette a modifiche in conformità alle disposizioni normative divulgate dal Ministero degli Affari Esteri brasiliano.

Il Forum
di Vivere In Brasile

Accedi:

Non sei ancora registrato? Registrati subito!