Devi accedere per creare messaggi e discussioni.

Brasile: Imposto di Renda

Pagine:123

Scusami tanto, ma io ho la testa dura, e devo capire tutto bene, per non sbagliare niente. Allora, ricapitolando,  per le 2 righe di accompagnamento scrivo: Con il presente Attestato di Residenza Fiscale in Brasile, chiedo il credito di cui all'Art. 18 della Convenzione tra Italia e Brasile a far data dal 2018 (ma devo inserire anche il N. della Convenzione e la data?) Poi aggiungo il mio indirizzo completo di Rio, inserisco il N. della mia pensione, e inserisco il mio codice fiscale. Invierò all'INPS di Imperia, che è l'ente pagatore, l'originale dell'Attestato con le 2 righe di accompagnamento. Io vorrei però, inviare una raccomandata AR, con copia dell'Attestato, più copia delle 2 righe, anche a Roma. Farò inviare anche una e-mail con scannerizzate  le 2 righe di accompagnamento di cui sopra, che io preparerò su un foglio bianco da lettera, prima di andare all'INAS, e  scannerizzato anche l'Attestato Fiscale davanti e dietro.  La stessa e-mail  per conoscenza anche a Roma,  sempre con scannerizzate le 2 righe e l'Attestato Fiscale, (mi sembra di ricordare che me l'hai già detto) . Spedendo io le 2 AR avrei in mano la situazione. Spero che cpisca cosa ho scritto. Grazie

è tutto OK gentile Otto. Non serve che tu metta ne il n° della convenzione e ne la data della stessa convenzione. Come tu hai scritto è tutto OK, procedi tranquillamente. Ricordati solo che a Febbraio dovrai inviare una Email ad Imperia per ricordare loro che sei in attesa del credito Irpef 2018 di cui all'art. 18 e alla attestazione della residenza fiscale inviata loro con AR ..... in data ......

a Febbraio avrai una prima certificazione unica senza specificato il credito e poi dopo 2-3 settimane avrai una seconda certificazione unica con il credito specificato. per l'IR usa questa seconda certificazione unica.

stai tranquillo, andrà tutto bene perchè hai fatto tutto da manuale. se poi c'è qualcuno all'Inps che si intraversa (molto improbabile ma potrebbe accadere per i soliti 5 minuti di notorietà) dimmelo che ti invierò un recapito di Roma per intervenire e normalizzare.

cordiali saluti

Allora, l'INAS mi ha dato l'ok per mercoledì mattina alle 8. Volevo chiederti un'ultima cosa, quello che scannerizza l'INAS, sia a Imperia che a Roma, con tutti i miei dati,  mi può fare una copia? Così avrei in mano anche l'ora che ha inviato le 2 e-mail. Grazie

scusami Otto, ma perchè non ti fai inviare dall'Inas le 2 Email con gli allegati al tuo indirizzo di Email e poi tu invii a nome tuo direttamente a Roma ed a Imperia le rispettive Email? Penso sia piu' logico. Comunque: fai come credi e pensi meglio per te, non voglio condizionarti sulla spedizione. Chiaro che se chiedi all'Inas di fartene una copia stampata l'Inas te la fa senza problemi, almeno credo. tienimi aggiornato. buona serata!

Buongiorno, questa mattina sono stato all'INAS che mi ha fatto tutto, sono stato la 2 ore. Adesso ti spiego se è stato fatto tutto giusto: (adesso quello che scrivo sul modulo, non so se ho capito male e è giusto come mi ha fatto fare l'INAS. L'INAS ha voluto anche l'EP italiano inglese, che io, meno male avevo portato con me già compilato. L'INAS ha asserito che il modulo in portoghese era ok, ma l'INPS vuole anche il modulo EP italiano inglese. Dove c'è Art. avevo già  scritto 18, poi avevo scritto anche la legge del 3/10/1978 N.844. Di seguito tutti i miei dati compreso l'indirizzo dove abito. Dove c'è Sede INPS. io avevo già scritto DIREZIONE CENTRALE PENSIONI - Via Ciro il Grande 21 - ROMA 00144, poi appena sotto avevo scritto gli estremi della mia pensione. Sul secondo foglio dell'EPI  con altri miei dati, oltre alla data di quando ho acquisito la Residenza (AIRE) e l'avevo già scritta: 10 Ottobre 2013. Poi dove c'è beneficiario ho firmato. Ha inviato una e-mail a Imperia e cc (come tu avevi suggerito) Roma, scanerizzando  i 2 fogli dell'EPI, l'originale dell'Attestato fiscale in Portoghese, il mio RNE. Ha inviata come PEC posta cerificata. Sia Roma che Imperia hanno risposto che l'avevano ricevuta. Nella PEC inviata a IMPERIA  (mi ha dato una copia della PEC fatta), c'era scritto: Domanda di esenzione dall'imposizione italiana sulle pensioni, e di fianco il mio codice fiscale. Poi più sotto c'è scritto: AL SETTORE CONVENZIONI INTERNAZIONALI, poi prosegue: in allegato alla presente si invia domanda di cui all'oggetto a nome del nostro assistito Cetti Ottorino residente in Brasile. La domanda sarà inviata a mezzo posta AR in data odierna. Roma che è in CC ha ricevuto lo stesso scritto, con gli stessi allegati Mi ha anche preparato le 2 buste aperte, con l'originale della RF nella busta di Imperia e nella busta di Roma la copia.

Le 2 righe che avevo scritto, l'INAS non le ha mandate e non inserite nelle e-mail. Visto che nelle 2 righe scritte di mio pugno, a parte i dati miei. Ho scritto: Chiedo il credito di cui all'Art 18, e da me firmata, cosa faccio la inserisco nella busta di Imperia? Devo inserire la copia in quella che va a Roma, o basta Imperia che mi paga? o non la inserisco? Appena mi rispondi, sperando che sia andato tutto bene corro oggi a Barra Shopping a spedire le 2 raccomandate. Le 2 intestazioni delle raccomandate sono, per Imperia: DIREZIONE CENTRALE PENSIONI - Viale delle Rimembranze 25 18100 IMPERIA ITALIA. L'indirizzo di Roma è : INPS - Via Ciro il Grande, 21 - 00144 - Roma - DIREZIONE CENTRALE PENSIONI. Grazie, speriamo che vada tutto bene

ciao Ottorino, è tutto OK. Io ti consiglio vivamente di scrivere le 2 righe menzionando l'art.18 della convenzione Italia Brasile e che tu rimani in attesa del credito Irpef come scritto in tale articolo. Bene anche l'inserimento in busta dell'EPI, è vero che l'Inps lo richiede ma nel sito dice anche che in alcuni Paesi le Autorità Fiscali locali rilasciano un loro certificato di residenza fiscale. Tu hai l'uno e l'altro, ottimo. Spedisci subito l'AR e tieni gelosamente il tagliandino del Correio ..... ed anche la copia che l'Inas ti ha dato della PEC. Non riceverai nessun riscontro ne da Imperia ne da Roma, fa fede le ricevute che ti rimanderanno e la PEC. Ricordati a Febbraio 2019 di scrivere una Email ad Imperia ricordando che sei in attesa del credito di cui all'art.18!!!!! Buon tutto. A risentirci piu' avanti. Ciao.

Ciao, prima cosa volevo dirti che non posso rinunciare all'INAS, fossi solo forse si. Ma ho mia moglie e mia figlia a carico, e se mi succedesse qualcosa, avrebbero bisogno proprio dell'INAS, perche nessuna delle due sa niente di queste cose. Oggi ho spedito le 2 AR, e ho i tagliandini. Da domani osserverò il cammino fino a consegna avvenuta.

L'INAS ha scritto in fondo alla PEC, allegati 6 scanner. Le mie due righe sarebbero state 7 scanner,  ma me ne sono fregato, e ho rifatto a mano le stesse 2 righe su un'altro foglio bianco. e ne ho inserito uno nella  AR di Imperia, e l'altro in quella di Roma, sono identici, e oltre ai mie dati ho scritto che in allegato inviavo l'Attestato di Residenza fiscale in Brasile, e che restavo in attesa del credito di cui all'Art. 18. per l'anno 2018. Non mi ricordo esattamente le parole, perche non ho fatto copia delle mie 2 righe.

capisco per l'Inas, è corretto e onesto verso la tua Famiglia. bene, 6 o 7 allegati .... non cambia nulla. sei a posto e hai fatto bene fino in fondo, ora c'è solo da aspettare il 2019. Tante buone cose e quando hai bisogno, se avrai bisogno ....... io ci sono. Abraço.

Mi è venuta in mente una cosa, il rimborso dei ca. 1100 Euro, relativi all'Art.18, l'INPS li tasserà, o non li tasserà perchè è un rimborso? Grazie

E' un credito scontato dall'Irpef che ti verrà liquidato al netto delle tasse, questo in Italia. Mentre per il Brasile dovrai predisporre l'IR annuale basandoti sulla certificazione unica 2019 redditi 2018 (la seconda che l'Inps ti farà avere, quella con il credito scontato dall'Irpef per intenderci). Quindi la cifra è netta ed il reddito netto ti aumenterà di tale cifra.

Grazie

Pensa che paese il Brasile. ca, 40 minuti fa Jair Bolsonaro è stato accoltellato all'addome durante un comizio, ma ferita molto lieve e l'accoltellatore è già stato preso

Grazie per l'info gentile Otto. Sono apolitico e credo che il Brasile abbia bisogno di molta tenerezza, istruzione e onestà valori misturati a rigidità amministrativa della cosa pubblica e della giustizia. Aumenterà la notorietà di Bolsonaro......che mi pare sia già alta.

Vorrei sapere un tuo commento su quello che vado a scrivere: Ho scritto alla Citi: Oggi è successo un'altra volta. Normalmente la mia pensione viene pagata nel giorno prestabilito, ultimo giorno del mese. Venerdì scorso dopo aver visto che alle 17 del pomeriggio, i soldi relativi alla mia pensione, non erano entrati nel mio conto corrente, ho telefonato a Centralcambio del Banco ItauUnibanco, lamentando il mancato arrivo della mia pensione. Si sono scusati e hanno asserito che entro lo stesso giorno di Venerdì 31 Agosto, al massimo il 3/9 mattina, mi sarebbe stata accreditata la pensione sul conto corrente. Alle 13, visto che non erano ancora entrati i soldi della pensione, ho ritelefonato di nuovo, e questa volta mi hanno risposto che c'era stato un problema di sistema generale o altro, e che mi sarebbe stata pagata il giorno 4 di Settembre. ...A me non è che interessa molto 1 giorno in più o in meno. Ma penso a quelli che aspettano con ansia per poter pagare le varie spese che hanno, tipo scuola dei figli, gas, luce, telefono, televisione etc.Per me è un giochetto che fanno per guadagnarci, mi sbaglierò. Venerdì scorso il cambio Dolar/real aveva chiuso a R$ 4,0635… Grazie della risposta. Un'altra cosa che non mi piace più dell'ItauUnibanco è il cambio. Io ho un sito dove osservo in continuo il cambio: EURUSD - EURBRL - USDBRL. Da questa mattina alle 8 ora brasiliana ho incominciato ad osservare i cambi. Per quanto riguarda EURBRL ha iniziato con 4,8064, poi man mano che passavano le ore, 4,83 - 4,81, 4,8212 e 4,8168 alle 11,25 brasiliane. Alle 11,43 dopo aver telefonato 2 volte questa mattina a S.Paolo è entrato il valore della mia pensione. Il cambio fatto da Itau, poi confermato con la mia telefonata, è stato R$ 4,7037. Da R$ 4,81/4,80 c'è una bella differenza. Fino a 2 mesi fa il cambio mi poteva anche andar bene, perche rispetto al cambio ufficiale mi toglievano (io li chiamo punt) ossia, se il cambio è di R$ 4,80 il cambio che faceva Itau è sempre stato 7 punti in meno, ossia R$ 4,73.Non ho mai detto niente, Ma se adesso come il mese scorso, mi fanno un cambio che è identico a quello quando io mi spedivo la pensione dal mio conto corrente in Italia, al mio conto corrente di RIO, con spese in partenza e spese in arrivo, io non ho nessun guadagno rispetto a prima, guadagna sempre la Banca. Non ho nessuna convenienza. L'euro con il real oggi 4/09 è quotato R$ 4,8182. R$ 4,70 è stato un cambio molto basso. Verificate voi. Non so se atri pensionati si sono lamentati. Grazie In seguito Il 5/09 o riscritto Alla Citi: Sempre in riferimento al ritardato pagamento della mia pensione da parte del banco ItauUnibanco, aggiungendo che: oggi ero al patronato INAS di RIO, e nel periodo che io sono stato la, sono arrivate ca 20 telefonate di pensionati che lamentavano il mancato pagamento della pensione a questa mattina 5 Settembre La Citi mi ha risposto: Gentile Sig.r Ottorino, Grazie per la Sua puntuale risposta. La informiamo che, nonostante continuamo ad investigare, nel Suo paese di residenza possiamo lavorare solamente con il nostro istituto di credito partner. L'unica alternativa e' inviare i pagamenti tramite Western Union, in caso desideri. Infine, Le confermiamo che tutti i pagamenti di settembre dovrebbero essere stati ricevuti. Cordiali saluti, Giovanni Adesso vorrei sapere da te un commento. Inoltre come faccio ad inviare i soldi tramite Western Union che non ho più il conto corrente in Italia. Poi magari Western Union mi fa pagare di più di tasse. …

Ottorino, l'Inps in Gennaio di ogni anno pubblica le date di pagamento delle pensioni e per il 2018 il pagamento verso gli interessati in Italia e verso le Banche per i residenti all'estero per il mese di settembre era già programmato per il lunedì 3.9.2018. Tutti gli interessati in Italia l'hanno ricevuto in questa data ed anche la Banca per i pagamenti all'estero. Siccome i pagamenti avvengono in orario di lavoro, se ritardano un poco la banca riesce ad inviare il pagamento il giorno dopo. Non è per speculazioni sul cambio. Inoltre, se accetti Western Union .... dovrai aprire un conto in Banco do Brasil (a meno che tu già non l'abbia) perchè altrimenti la pensione te la pagano in contanti alla cassa. Devi sapere che in Brasile Western Union è in esclusiva del Banco do Brasil. Non so se ti convenga. Però, perchè non apri un conto in Italia? ti fai accreditare la pensione in Italia e te la trasferisci sul conto in Brasile quando il cambio è piu' favorevole.....a zero costi sia in Italia che nel trasferimento in Brasile dove avresti solo l'IOF dello 0,06 ed il cambio del giorno del trasferimento. Io faccio così e i traferimenti li faccio poche volte quando conviene e uso il bancomat internazionale della banca Italiana per fare le spese a zero costi e cambio ufficiale. Prima facevo come te ma poi mi sono stancato sia della City B. che della Bradesco e del Banco do Brasil.....sono con la Fineco Bank del gruppo Unicredit ed ho fatto tutto via internet poi mi sono arrivate in Brasile....1° bancomat 2° una carta di credito ricaricabile. mi sento bene e comunico con loro solo via internet. Pensaci.

Ottorino .... io sono Undo, non Giovanni.

Scusa mi è venuto da ridere, perchè nella trasmissione dei dati Giovanni è l'impiegato della Citi in Italia che mi ha risposto.  Lo so che sei Undo. Giovanni è uscito da:  Le confermiamo che tutti i pagamenti di settembre dovrebbero essere stati ricevuti. Cordiali saluti, Giovanni, i Cordiali saluti Giovanni li ha inviati a me, non io a te. Io a te, do del tu

Per quanto riguarda i pagamenti, in 2 anni ItauUnibanco mi ha sempre accreditato il valore della pensione sempre entro il mese precedente, e solo 2 volte ha pagato in ritardo. Una volta che il carnevale era a fine Febbraio, e mi hanno pgato il 4 Marzo e adesso quello di fine Agosto pagato il 4 Settembre.

Pensione Genn 2018 disponibile per l'INPS il 3/1 /2018 Pagata da Itau il 26/12/2017

Pensione Febb 2018 disponibile per l'INPS il 1/2/2018  Pagata da Itau il 31/1/2018

Pensione Marzo 2018 disponib  per l'INPS il 1/3/2018 Pagata da Itau  il 27/2/2018

Pensione Aprile 2018 disponib per  l'INPS il 3/4/2018 Pagata da Itau il 28/3/2018

Pensione Maggio 2018 dispon per  l'INPS il 2/5/2018  Pagata da Itau il 27/4/2018

Pensione Giugno 2018 dispon per l'INPS  il 1/6/2018  Pagata da Itau il 30/5/2018

Pensione Luglio 2018  dispon per l'INPS  il 2/7/2018  Pagata da Itau il 28/6/2018

Pensione Agosto 2018 dispon per l'INPS il 1/8/2018  Pagata da Itau  il 30/7/2018

Pensione Settem 2018 dispon per l'INPS il 3/9/2018 pagata da Itau il 4/9/2018

Come vedi per esempio, il 26 Dicembre era un martedi e mi hanno pagato molto in anticipo. Marzo mi hanno pagato 2 giorni prima.  Aprile era disponibile il 3/4 e mi hanno pagato il 28/3 molto prima. Lo stesso per il mese di Maggio. Lo stesso vale per Luglio e mi hanno pagato Giovedì 28/6. Per questi pagamenti devo essere grato a Itauunibanco per il pagamento anticipato. Quando mi spedivo i soldi dal CC in Italia, potevo fare il bonifico soltanto a partire dalla mezzanotte e 1 minuto dalla data stabilita dall'INPS, e ci volevano 10 giorni perche entrassero nel mio conto corrente.

So queste cose perchè quando entra il pagamento in R$ sul mio conto corrente, chiedo il Comprovante a Itau dove risulta tutto. Una copia la tengo io e una la do al Contador, oltre a una copia della pensione in euro, e una copia del valore (TED) che è entrato nel conto corrente. Salti e Grazie

Buongiorno, sto facendo copia e incolla delle 4/5 cose principali (tradotte con Google traduttore) che tu mi hai scritto relative all'IR che dovrò fare in Aprile prossimo. Al Contador farò inserire nel campo Tributaveis, il valore totale della mia pensione, entrato nel 2018, inoltre gli indico quanto ho pagato in Italia. Il Contador saprà dove mettere questa tassa che ho pagato in Italia,  visto che per lui è una cosa nuova? Sto seguendo le 2 Raccomandate, il 12/9 sono partite verso l'Italia. Quando vedrò che sono arrivate a destinazione, posso inviare una e-mail a: direzione.imperia@inps.it,  e chiedergli se hanno ricevuto la mia raccomandata con dentro l'Attestado e le 2 righe con l'Art.18, o è meglio di no? Saluti e Grazie come sempre

ciao. per l'IR 2019 redditi 2018 dovresti andare dal contatod con la certificazione unica che ti invierà l'Inps in via telematica. Tu hai il PIN, entra in "fascicolo previdenziale del cittadino" e poi clicca su Modelli ....... ti apparità. Fai la trascrizione delle 3 cifre: pensione lorda percecita e imposte Irpef pagate e addizionali Irpef pagate. Il contador saprà dove inserire il reddito lorodo e il totale delle imposte e vedrai che dovrai pagare poco, molto poco o addirittura niente. Tieni presente che avrai 2 certificazione unica, la prima senza il credito Irpef di cui all'art. 18 e la seconda che annulla e sostituisce la prima che contemplerà il credito ricevuto. E' questa seconda che fa testo per l'IR. Con l'Inps tu hai fatto tutto non c'è bisogno che tu scriva perchè tra qualche settimana riceverai la cartolina della AR timbrata e firmata ed è questo che fa fede. Come ti dicevo in Febbraio 2019 dovrai solo ricordare ad Imperia per Email il tuo credito ...... tutto qui. Stammi bene!

Pagine:123

Il Forum
di Vivere In Brasile

Accedi:

Non sei ancora registrato? Registrati subito!