Navigazione forum
Devi accedere per creare messaggi e topic.

usare una banca on line brasiliana dall'estero

12

Buon giorno , chiedo agli esperti

Dovendo ritornare per qualche mese in Italia e  dovendo fare delle movimetazioni

on line  con la banca brasiliana  oltre al banco del brasile quali altre banche  consentono senza  particolari difficolta  utilizzo del conto on line ??
Purtroppo col banco del brasile  qualche anno fa ho avuto problemi con la senha bloccata e non avendo nessuno in Brasile  in quel momento a cui appoggiarmi  e  non

ottenendo aiuto il qualche modo dalla agenzia in cui avevo il conto

sono rimasto  senza  poter utilizzare il conto per  parecchio tempo  quindi pagamenti rimandati,  multe  ecc ecc..

senza dubbio Banco Bradesco. tutti gli anni trascorro 4-5 mesi in Europa e Italia e uso l'internet banking Bradesco senza alcun problema di sorta. una volta mi è successo di perdere la chiavetta e attraverso prima la mia agenzia e poi Bradesco Facil mi è stata inviata una nuova via email. io ho un conto corrente normale, se hai o fai un conto corrente Prime.....sei in tutta tranquillità.

Utilizzo da quasi 10 anni quello che oggi è il Banco Santander ma che 10 anni fa era il Banco Real . La funzionalità di internet banking si è progressivamente complicata a causa di senha e diavolerie varie ( limiti nei trasferimenti , necessità di cadastro previo dei beneficiari , SMS con codice di validazione delle disposizioni  e conseguente cadastramento del cellulare ,  ecc ) tese all'aumento della sicurezza . Tutto ciò evidentemente crea problemi nell'utilizzo del conto dall'Italia . Basta  un nonnulla e ci si trova con la impossibilità di utilizzare il conto . Sono già passato per questa esperienza e sono riuscito a risolvere solo grazie al servizio telefonico che comunque richiede in ordine : fortuna nel conseguire la linea , pazienza per arrivare alla giusta opzione o all'operatore , ancora fortuna perchè non cada la linea nel frattempo ed ultimo ma non meno importante una discreta  conoscenza del portoghese .  Comunque , dopo la mia ultima visita in Brasile pare che i problemi si siano definitivamente risolti grazie all'utilizzo  , nelle operazioni dispositive di un applicativo su cellulare abilitato  che genera un codice dopo aver visualizzato il codice Q sul display del computer se si usa il computer oppure tutto può essere svolto sul cellulare . Al momento il meccanismo funziona in Brasile . Dalla prossima settimana vedrò cosa succede in Italia .

Anche io ho ilproblema di avere necessità di gestire un conto brasiliano dall'Italia. Quando ero in Brasile avevo un conto Santander Prime ma devo dire che la gestione era difficile anche vivendo là...quindi mi chiedo ora che vorrei aprire un conto e poterlo gestire dall'Italia quale potrebbe essere la Banca migliore? Il Banco de Brasile qui in Italia è praticamente inutile per quello che ne so. Tutto nell'ottica di rientrare in Brasile entro 12 max 24 mesi.

io avevo già un conto poupança con Bradesco aperto 14 anni fa. poi, dopo, 12 anni sono rientrato in Italia e Slovenia per un lavoretto di 1 anno (sono pensionato), era il 2018. In Aprile del 2018 ho aperto un conto "prime" con Bradesco prima via telefono poi per email copie cpf+rne+comprovante di residenza+ultima IR ed infine, dotato di codici di accesso da Bradesco, firma digitale su contratto Prime e tutto è diventato operativo. Con UPS mi è arivato in Italia door to door una raccomandata con le chiavette per lavorarci con il conto. Devo dirti che ho versato la cifra necessaria per aprire un conto corrente Prime (un poco altina) altrimenti con il conto corrente normale non c'era verso. Ho prvato con Santander ..... buca, poi BB iperbuca........Ora sono di nuovo in Brasile ed è tutto molto piu' fluido.

Se puó aiutare (sperando non sia troppo tardi), la mia esperienza con BB é la seguente, da quando ho il cellulare nuovo: anche se non viaggio fuori paese da 3 santi anni e mezzo, l'uso delle app, cosí come da casa in Brasile, funzionerebbe da casa in Italia (e altri paesi, a fronte di wifi ben funzionante). Dalle app (banca e investimenti, sono 2 le principali) é possibile effettuare pagamenti, anche della fattura della carta di credito, investire -per il tesouro direto, solo app investimentos -. Quanto all'app per pc, permette ancora piú opzioni: dall'app per pc investimentos potete investire in fondi, azioni, LCA com maggior tasso CDI, CRI e CRA. LCA biennale con riscatto dopo soli 3 mesi, CDI, LCI e fondi anche da app principale per telefono. Potete anche movimentare da poupança a corrente e viceversa. Da app principale per pc potrete anche movimentare un'eventuale previdenza (novitá BB). L'importante é avere registrato almeno 2 dispositivi (almeno 1 pc e 1 cellulare, se possibile, meglio 3 dispositivi, non si sa mai se ne rompa qualcuno e non potete viaggiare) nell'apposito ATM prima di viaggiare, altrimenti potrete soltanto consultare saldo e estratto. Ovvio che dovrete avere occhio a non digitare una password sbagliata per 2 volte di seguito, se no vi si blocca tutto l'internet banking e la vostra filiale diventa indispensabile. Il vero e proprio punto dolente é questo. Diciamo che comunque, se si sta particolarmente attenti, non dovrebbe accadere. Prima di spostarmi definitivamente usavo il portale BB (solo per consultare periodicamente una poupança) e non era mai accaduto, anche se mai dire mai. Certo che se vedete il vostro dispositivo che s'inceppa, piuttosto portate pazienza e non insistete, aspettate che si sblocchi, perché allora si che potrebbe venir fuori una password errata causa freezing del pc o del cellulare, che quindi non risponde ai comandi quando digitate la password. Spero avere aiutato.
Quanto al santander, peccato, mi aspettavo di molto meglio, da una banca internazionale. Io e mio marito siamo tentati ad aprirci un conto perché sta giusto arrivando una filiale nella nostra cittá e supponevamo che in altri paesi del mondo riuscissimo a usare conto e carte come fossimo in Brasile (essendo il santander una banca spagnola é quello che ci aspetteremmo). Siccome da qui a un paio di anni ci potremmo aspettare una sistemazione in Argentina (dove ho contatti importanti che mi hanno riferito di lavoro certo per insegnanti), il santander appariva la soluzione, ma a quanto pare no...Quanto al Bradesco, l'anno scorso mi ha rifilato una bella sola grazie alla quale li ho mandati a stendere: pronta per iniziare aprendoci una poupança, hanno insistito sul fatto che mi sarebbe costata 6 reais al mese, quando anche le pietre sanno che la poupança é gratis. Evidentemente, avendo capito che non sono brasiliana, ci hanno provato, Ovviamente me ne sono andata senza aprire nulla, postando poi un reclamo sul loro fb.

Nina, probabilmente con Bradesco è successo qualche inghippo. Io le ho girate tutte, la peggiore Banco do Brasil seguita a ruota da Santander e Caixa un poco meglio Itau alla fine sono finito in Bradesco conto Prime e devo dirti che è tutto molto semplice e per nulla costoso. Insomma mi trovo bene e sono 2 anni.......tutto dire in Brasile. Sono collegati con Che Banca in Italia (Mediobanca) e con Transferwise (trasferimento soldi). In 48 ore chiudo qualsiasi operazione anche "pesantuccia". Il conto con Che Banca in Italia è stato semplice.....scambio di email con contrattino timbrato anche da Bradesco, firmato, scannerizzato e attivato in 24 ore. Con Transferwise, Inglese di origine, Bradesco ha un accordo di partership. Nulla di particolare ma aiuta quando ti si inceppa qualcosa o, peggio, qualche trasferimento. Salutoni ed in bocca al lupo per l'argentina.

Undo, mi posso sbagliare, ma l'unica che mi era venuta in mente é che ci avessero voluto provare, credendomi incompetente. L'altra opzione é quella di stagiste impreparate e ignoranti (2 impiegate su 2 confermavano quegli opinabilissimi costi). Bradesco comunque non mi aprirebbe mai un conto prime senza carteira assinata. E anche se lo facesse, per versare la somma dovrei sbloccare chissá quanti investimenti, perdendoci un sacco di denaro per mancanza di attesa del termine finale. Neppure conto corrente normale, gli dovrei dimostrare con tanto di prove uno stipendio fisso. Essere telelavoratori autonomi non é contemplato in Brasile. Ovviamente da BB non ricordo di aver mai prelevato fuori Brasile, piú che altro mi riferivo alla possibilitá di effettuare investimenti da lontano via app e portale. Senza lasciare i dindi fermi. Per i trasferimenti invece...ma via transferwise non si puó da qualunque conto corrente o ci va per forza Bradesco prime? Se si, in Argentina sarei costretta a portarmi il contante, carta Confidence a parte (ho scoperto che c'é poi anche quella di Western Union, molto simile a cash passport). Dovró poi tener conto delle banche argentine (facendo ovviamente attenzione a scegliere le stesse dove ai miei contatti viene versato lo stipendio). C'era poi un altro servizio simile a transferwise, ma brasiliano, peró non ricordo il nome...

Probabilmente sei cascata male in Bradesco. Per conto prime devi avere o in soldi o titoli o investimenti minimo 150.000 Reais. Per un conto corrente normale se vai in Casa Bahia (mobili - tv) c'è uno sportello Bradesco e li senza tante storie aprono il conto corrente Bradesco.....questo succede a Cabo Frio (dove vivo) ma mi dicono che anche a SP fanno lo stesso. Transferwise lavora con tutte le Banche.....Bradesco è solo un piccolo azionista di minoranza. Transferwise in assenza di conto corrente ti emette un boleto e tu con il conto poupança puoi pagarlo. Ancora in bocca al lupo per lArgentina. Fai bene, è molto meglio del Brasile in termini di educazione e scolarità. Auguri!

La capitale peró sembra di no (mia cugina si é lamentata che la scuola di suo figlio é una schifezza) e dai notiziari non pare un grande affare, ma comunque non andrei a stare a Buenos Aires. Purtroppo peró non sto né a Cabo Frio e men che meno S.P., dunque Casa Bahia me la scordo, ma con quella cifra per il prime mi basterebbe arrivare alla scadenza naturale di un poco di investimenti prima di avere una data fissa di partenza (ancora non c'é, ho calcolato 2 anni molto a occhio e croce, nei quali dovrei sistemare quanto devo per poter partire senza paturnie) e allora ci posso pensare (la credevo ben piú alta di 150K, di fatto, anziché conto normale, faccio meglio ad aspettare la scadenza naturale di quegli investimenti per aprire il prime). Peró ci vorrá la banca fisica per il prime, suppongo, e nella mia cittá non mi fido piú, oramai. Se peró transferwise lavora con tutte le banche, ben venga...grazie 1000 Undo, sei una grande fonte di info come sempre.

Cita da Nina su 1 Settembre 2019, 22:30

Se puó aiutare (sperando non sia troppo tardi), la mia esperienza con BB é la seguente, da quando ho il cellulare nuovo: anche se non viaggio fuori paese da 3 santi anni e mezzo, l'uso delle app, cosí come da casa in Brasile, funzionerebbe da casa in Italia (e altri paesi, a fronte di wifi ben funzionante). Dalle app (banca e investimenti, sono 2 le principali) é possibile effettuare pagamenti, anche della fattura della carta di credito, investire -per il tesouro direto, solo app investimentos -. Quanto all'app per pc, permette ancora piú opzioni: dall'app per pc investimentos potete investire in fondi, azioni, LCA com maggior tasso CDI, CRI e CRA. LCA biennale con riscatto dopo soli 3 mesi, CDI, LCI e fondi anche da app principale per telefono. Potete anche movimentare da poupança a corrente e viceversa. Da app principale per pc potrete anche movimentare un'eventuale previdenza (novitá BB). L'importante é avere registrato almeno 2 dispositivi (almeno 1 pc e 1 cellulare, se possibile, meglio 3 dispositivi, non si sa mai se ne rompa qualcuno e non potete viaggiare) nell'apposito ATM prima di viaggiare, altrimenti potrete soltanto consultare saldo e estratto. Ovvio che dovrete avere occhio a non digitare una password sbagliata per 2 volte di seguito, se no vi si blocca tutto l'internet banking e la vostra filiale diventa indispensabile. Il vero e proprio punto dolente é questo. Diciamo che comunque, se si sta particolarmente attenti, non dovrebbe accadere. Prima di spostarmi definitivamente usavo il portale BB (solo per consultare periodicamente una poupança) e non era mai accaduto, anche se mai dire mai. Certo che se vedete il vostro dispositivo che s'inceppa, piuttosto portate pazienza e non insistete, aspettate che si sblocchi, perché allora si che potrebbe venir fuori una password errata causa freezing del pc o del cellulare, che quindi non risponde ai comandi quando digitate la password. Spero avere aiutato.
Quanto al santander, peccato, mi aspettavo di molto meglio, da una banca internazionale. Io e mio marito siamo tentati ad aprirci un conto perché sta giusto arrivando una filiale nella nostra cittá e supponevamo che in altri paesi del mondo riuscissimo a usare conto e carte come fossimo in Brasile (essendo il santander una banca spagnola é quello che ci aspetteremmo). Siccome da qui a un paio di anni ci potremmo aspettare una sistemazione in Argentina (dove ho contatti importanti che mi hanno riferito di lavoro certo per insegnanti), il santander appariva la soluzione, ma a quanto pare no...Quanto al Bradesco, l'anno scorso mi ha rifilato una bella sola grazie alla quale li ho mandati a stendere: pronta per iniziare aprendoci una poupança, hanno insistito sul fatto che mi sarebbe costata 6 reais al mese, quando anche le pietre sanno che la poupança é gratis. Evidentemente, avendo capito che non sono brasiliana, ci hanno provato, Ovviamente me ne sono andata senza aprire nulla, postando poi un reclamo sul loro fb.

Ciao, ho letto questo tuo post e vi ho trovato diverse analogie con la mia situazione, perché ho anch'io un conto BB e lo scorso anno prima di tornare a Roma mi ero scaricato la app per tutte le movimentazioni, che ha funzionato fino a poco dopo il rientro. Poi si è bloccato il sistema, non c'è stato più modo di fargli riconoscere pwd e utente. Sono entrato in contatto con l'agenzia, con il centro atendimento BB, anche telefonicamente, tutti promettono di risolvere il problema e poi spariscono nel nulla. E' un anno ormai che non riesco più ad accedere online al mio conto, cosa dovrei fare? Sono un po' preoccupato, soprattutto per la superficialità con cui BB ha trattato finora la questione che mi lascia davvero perplesso. Ma come si fa? Mica uno può tornare in Brasile ogni volta che sorge un problema informatico! Che mi suggerisci di fare?
Urban Rider

recati fisicamente all'Agenzia BB in Consolato Brasile o Milano o Roma. se ne faranno carico loro. almeno ti auguro però è l'unica via prima di prendere un aereo.

Grazie, è un'idea. Ci proverò e poi farò sapere com'è andata sul forum: può valere come feedback.

Santo cielo Urban Rider, questa é impressionante. Sei sicuro che non si tratta del modulo di sicurezza da aggiornare, se lo usi da pc? Se lo usi solo da cellulare, ogni tanto s'inceppa davvero, é capitato anche a me, ma é sempre tornato normale in poche ore. Da cellulare dovresti forse togliere il tracciamento della tua ubicazione geografica, non sia mai che dall'app si accorgano che non stai in Brasile e ti vogliano costringere a viaggiare. In ogni caso é sempre consigliabile l'uso dal portale desktop, l'app android  ha i limiti che dicevo. In 5 anni il portale a me non ha mai dato problemi nemmeno quando stavo mesi e mesi senza viaggiare. Dovevo solo appunto aggiornare il modulo di sicurezza periodicamente. Sei anche sicuro che non hai sbagliato a digitare la pass 2 volte di fila? Se succede quello, purtroppo non c'é perdono. Quanto al BB Milano e Roma, sicuro che é tornato a funzionare anche per i clienti persone fisiche? Sapevo che non ricevevano piú queste ultime, era diventato un corrispondente unicamente per le imprese.

sicuro

Nel frattempo, le mie ricerche indicano che Itaù ha filiali in Argentina (compresa la città dove andrei a stare), mentre Bradesco solo una in Buenos Aires. Undo, sai comunque dire se Bradesco funzionerebbe in Argentina altrettanto bene che per te in Italia?

Bradesco è molto maleabile e si adatta meglio della rigida Itaù. Però trattandosi di Banca on line Bradesco in Sud america è quasi irragiungibile dalle concorrenti. Molto proattiva e propositiva. Questo è il mio pensiero di Cliente Bradesco on line che ho sperimentato in diversi Paesi nel mondo.

Ah, ecco, quindi banca online e niente banca fisica, giusto? E l'importante è evitare come la peste la bandiera elo, vero? Purtroppo a una ragazza che vive in una città della baixada è capitato questo:

https://www.reclameaqui.com.br/bradesco/saques-no-exterior_KythcjaecZHbnw-H/

Nel frattempo, mi è pure cascato l'occhio su questo:

https://www.reclameaqui.com.br/bradesco/seguro-prestamista-sem-meu-conhecimento_XAyFqjbT3Fp6CH3z/

Tu mai avuto problemi del genere?

 

 

Con Bradesco mai. Sono un metodico regolare e prima di qualsiasi operazione la controllo 2-3 volte e poi, a volte, chiamo al telefono il mio gestore Prime. Pensa che a volte chiamo per chiedere a Lui di farmi qualche operazione........qestione di c...? non credo. Occhi dietro la testa anche con le Banche, non solo in Brasile è un momento di merda nel mondo intero. Tutti arraffano a piu' non posso.

Purtroppo. Il punto è che, tra l'altro, data l'instabilità finanziaria in Argentina, il rischio fallimento banche lì è una piaga costante. La mia idea è appunto lasciare i soldi investiti in Brasile e poter usare le carte in Argentina. Tu hai mai usato le carte Bradesco in Argentina, al di fuori però di Buenos Aires, riuscendo sia a pagare nei negozi che a prelevare negli atm? Quelle di bandiera elo non si può, quindi suppongo tu non vada oltre mastercard e visa...

12

Il Forum
di Vivere In Brasile

Accedi:

Non sei ancora registrato? Registrati subito!