Home Blog Pagina 3

Ex-prefetto sottrae alla ASL l’unica bombola di ossigeno per alimentare un barile di birra alla spina

0

Ex-prefetto della città di Luiziana nelllo Stato del Paranà è accusato di omicidio per aver sottratto alla Unità Sanitaria locale l’unico cilindro di ossigeno mobile disponibile per utilizzarla con un barile di birra alla spina nel corso di una festa privata . Nella foto postata sulla rete sociale si vede la famiglia dell’ex-prefetto ed alcuni amici mentre spillano birra dal barile alimentato appunto dal cilindro in questione .

A causa di ciò una paziente che aveva urgente bisogno di ossigeno è deceduta .

José Claudio Pol, ex-prefeito de Luiziana, no centro-oeste do Paraná, se tornou réu por homicídio e peculato em uma ação criminal que apura o desvio do único cilindro de oxigênio móvel da unidade de saúde do município, para ser usado em um barril de chope, durante uma festa particular, na passagem de ano de 2012 para 2013. De acordo com a denúncia do Ministério Público do Paraná (MP-PR), uma análise técnica atestou que a falta do equipamento contribuiu para a morte de uma paciente.

À época, fotos publicadas por familiares do ex-prefeito em uma rede social mostraram o cilindro sendo utilizado para bombear chope.

Pol vai responder pelos crimes de peculato, que é o desvio de patrimônio público para uso particular, e homicídio qualificado, por motivo fútil, e com dolo eventual, quando se assume o risco de produzir o resultado morte.

Além do ex-prefeito, outras duas pessoas – que retiraram o cilindro da unidade de saúde e levaram o equipamento até a casa do então prefeito – também foram denunciadas pelos mesmos crimes.

A denúncia foi recebida pela juíza substituta Mayra dos Santos Zavattaro, da 1ª Vara Criminal de Campo Mourão, também na região centro-oeste, em 24 de abril.

A magistrada deu prazo de dez dias para que os réus apresentem resposta escrita à acusação.

Até a publicação desta reportagem, nenhum dos acusados tinha advogado constituído no processo.

A denúncia

De acordo com o MP-PR, na madrugada de 1º de janeiro de 2013, quando o cilindro era usado para bombear chope, uma paciente com quadro grave precisou ser transferida para Campo Mourão, a 30 km de Luiziana, e deveria ter o suporte para respirar. Como o cilindro portátil não estava disponível, ela foi transportada sem oxigênio e chegou à cidade vizinha com parada cardiorrespiratória, segundo a denúncia. No dia seguinte, a mulher morreu.

Lula : “Oggi posso dire con certezza voglio essere di nuovo il presidente del Brasile”

1

Secondo uno studio condotto dal gruppo Datafolha l’ex presidente brasiliano sarebbe favorito a vincere le elezioni del 2018.

“Oggi posso dire con certezza : voglio essere di nuovo il presidente del Brasile e pregherò il popolo brasiliano di votare per me”, ha detto l’ex presidente in un’intervista a Radio Guaiaba.

Lula ha dichiarato che la sua “formula” per risollevare Il Brasile sarà frutto di una crescita dell’economia ma senza tagli: “Vuoi che il paese ricominci a crescere di nuovo? Deve includere i lavoratori più poveri. Tutti sanno che io posso prendermi cura di coloro che hanno più bisogno

In merito alla riforma del lavoro , l’ex presidente ha detto che abolendo il CLT (Consolidamento delle leggi sul lavoro), che era la garanzia minima di diritti dei lavoratori, il paese è tornato ai giorni della schiavitù, prima di Getulio Vargas, quando si lavorava  14 ore al giorno senza maturare giorni di riposo.

“Se non vogliono la mia candidatura, dovranno strappare la Costituzione, ancora una volta”, ha infine concluso riferendosi all’attuale classe politica dirigente.

Brasile : le migliori città dove vivere la classifica del 2017

10

Maringa in Paranà è la città migliore per vivere in Brasile, secondo un sondaggio realizzato nel 2017 dalla società Macroplan. La peggiore città  è risultata essere Ananindeua, nel Pará  ultima in 100° posizione.

Curitiba è la capitale meglio posizionata al 9 ° posto, mentre San Paolo ha ottenuto la posizione di 21°.
L’indagine ha preso in considerazione le 100 maggiori città brasiliane in termini di popolazione (oltre 266.000 abitanti)

Per classificare le città, lo studio ha esaminato l’evoluzione degli indicatori nei settori dell’istruzione, della sanità, la sicurezza, l’igiene, la popolazione e l’economia, la gestione e la trasparenza e la situazione fiscale tra il 2005 e il 2015.
I comuni che si trovano nella classifica rappresentano solamente l’1,8% del totale delle città brasiliane, ma rappresentano la metà di tutto ciò che viene prodotto in Brasile (50% del PIL). Le città analizzate concentrano il 39% della popolazione del paese (80 milioni) e in 83 su 100 comuni, il 95% della popolazione si trova in aree urbane.

Brasile : numero record di disoccupati, 14,2 milioni. Tasso senza lavoro salito al 13,7% nel primo trimestre del 2017

7

La disoccupazione batte un nuovo record negativo in Brasile: secondo dati divulgati oggi dall’Istituto brasiliano di geografia e statistica (Ibge), il tasso relativo e’ salito al 13,7% nel primo trimestre dell’anno, lasciando senza lavoro 14,2 milioni di persone nella principale economia dell’America Latina.

Fonte: Focus economia

Italia : boom multe per infrazioni al codice della strada , 1.7 miliardi incassati nel 2015

2

Boom di incassi grazie alle multe pagate da automobilisti, motociclisti e tutti coloro che devono rispettare il codice della strada. Il gettito dei comuni, nel 2015, è arrivato a 1,7 miliardi di euro, con un incremento del 45,6% rispetto all’anno precedente.

Un terzo delle sanzioni vanno ai comuni del Lazio, che da solo ha incassato 563 milioni (33,5%). Il secondo posto va alla Campania con 182 milioni (10,8% del totale) e il terzo al Piemonte con 179 milioni (10,7%). I dati sono contenuti nella relazione sulla gestione finanziaria degli enti locali della Corte dei conti, elaborati dall’Adnkronos. Nell’ultimo anno rilevato dalla magistratura contabile si registra un dato “in controtendenza” rispetto agli anni precedenti, quando era stato registra “un trend in riduzione, con una variazione negativa tra gli anni 2014 e 2011 pari al 10%”.
Le tabelle contenute nel dossier mostrano che in alcune regioni gli incrementi in termini percentuali, rispetto agli incassi del 2014, sono arrivati anche al 75,4%. E’ il caso delle Marche, dove le sanzioni riscosse sono passate da 18,6 milioni a 32,7 milioni. Anche il Lazio ha registrato un notevole incremento (+54,7%), partendo però da numeri molto più consistenti: 364 milioni di gettito nel 2014.

Considerevole anche la crescita delle entrate da sanzioni per violazioni del codice della strada registrata in altre regioni come: in Lombardia, dove si passa da 122 milioni a 179 milioni (+53,1%); in Sicilia, che da 75,7 milioni si arriva 115 milioni (+51,3%); in Veneto dove da 67 milioni le entrate sono salite fino a 101 milioni. Non mancano delle eccezioni, dove si è registrato un calo anche considerevole delle multe incassate; nel Molise si è passati da 2 milioni di euro a 947.000 euro (-23,9%).

Con incassi inferiori al milione di euro il Molise è anche la regione che si classifica all’ultimo posto per entrate da violazione del codice della strada. Penultima è la Basilicata, dove nel 2015 sono state riscosse multe per 2,4 milioni di euro, in aumento del 21% rispetto all’anno precedente.

Fonte : Repubblica

Transferwise taglia ancora il limite di invio dal Brasile .

45

Dopo il  taglio da R$120 000 a  R$25 000  come tetto annuo massimo di trasferimento dal Brasile per conto corrente e per CPF ,la Transferwise taglia ulteriormente riducendo anche il tetto del trasferimento mensile da R$ 9999 a R$ 9000.

Cosa significa questo ? Che è sempre più difficile rimpatriare i capitali detenuti in Brasile qualora si decida semplicemente di rientrare in Patria .Dapprima il Governo  eleva il capitale minimo per gli investitori stranieri da  R$150 000 a R$ 500 000 e poco più di un anno dopo rende praticamente impossibile rimpatriare questo capitale se si è decisi a rientrare . Non che sia impossibile con altri mezzi ma si tratta di mezzi molto più onerosi .

Tutto ciò accade in concomitanza con il caos sociale e politico che sta sconvolgendo il Brasile . Esiste un nesso tra questi due eventi ? Per rispondere a questa domanda bisogna guardare anche ad altri segnali , come è risaputo una rondine non fa primavera .

Lascio ai lettori interessati commentare questa notizia .

Che tempo fa

Sao Paulo,br
nubi sparse
21.1 ° C
22 °
20 °
64%
3.1kmh
40%
mer
22 °
gio
25 °
ven
27 °
sab
24 °
dom
21 °

Cambio valute

EUR - Paesi membri dell'euro
BRL
0,2723
USD
0,8917
BRL - Real brasiliano
EUR
3,6718
USD
3,2740

Ultimi articoli

Secondo Standard&Poor un declassamento a breve della nota Brasile è possibile .

A agência de classificação de risco Standard & Poor’s (S&P) colocou nesta segunda-feira (22) a nota de risco soberano do Brasil em observação negativa...

Fitch mantiene il rating del Brasile a BB ed outlook negativo

A agência de classificação de risco Fitch anunciou nesta sexta-feira (19) que decidiu manter a nota de crédito soberano do Brasil em "BB" -...

La crisi politica brasiliana

Una tempesta politica scuote in queste ore l'intero Brasile. Con uno scoop che ha mandato in tilt la sua edizione online, il quotidiano Oglobo ha...

Temer dichiara in TV ” Non mi dimetto ” e la borsa perde...

E' di pochi minuti fa la prima dichiarazione ufficiale di Temer dopo il terremoto che lo vede indagato in prima persona assieme al senatore...

Vivere in Brasile

Gli intoccabili

29

Economia