Home Blog Pagina 4

IL MATRIMONIO DI DYLAN DOG

12

Dylan Dog si sposa e tra l’altro è la seconda volta.

La prima moglie, una terrorista dell’Ira fu condannata a morte.

Si sposa con Groucho il suo assistente.

Qualcuno potrà dire ma sti cazzi… altri, forse, che è diventato frocio pure lui. Si perché ancora c’è qualcuno che in fondo odia i froci.

Ma a quanto pare Dylan no, non odia.

Ma poi… tutto questo cosa c’entra con il Brasile?

Nulla… o forse tutto. Dipende sempre da che angolo si vogliono vedere le cose, dipende sempre dalla prospettiva.

Tra l’altro a Curitiba trovavo dei numeri di Dylan Dog in portoghese e quindi un pò con il Brasile c’entra anche lui, logicamente non è quel fumetto di costume come in Italia, ma anche qui ha un suo pubblico

Il fatto è che le cose cambiano, ed è giusto così.

Voi lo conoscete Dylan Dog?

Petrobras e privatizzazioni

39

“…LE HANNO FATTE FALLIRE…”

nuovo articolo di Lucio:

Il presidente ieri 24/10: “dobbiamo privatizzare le statali perché le hanno fatte fallire”.
La realtà oggi 25/10: “Petrobras lucra R$ 9,1 bilhões no 3º tri”.

Petrobras è stata in lieve perdita solo nel 2014/15 in decorrenza delle punizioni e delle (giuste) correzioni contabili decorrenti dalla lava-jato e della caduta del prezzo del petrolio.
Qui gli utili in miliardi di dollari (nonostante la corruzione!!!):

Non c´è nessun fallimento. Privatizzarla ulteriormente (alias regalone agli stranieri) sarebbe darsi martellate sui coglioni.

P.s.1: ma perché non fecero una lava-jato già negli anni ´70 o ´90? Mistero…

P.s.2: anche nel 2008-9 crollò il petrolio, perché Petrobras non andò in rosso? Perché fu avviato lo sfruttamento del pre-sal, le cui tecnologie furono CREATE in anteprima mondiale da Petrobras (statale “inefficiente&corrotta”) e poi copiate da tutti gli altri (gli “efficienti&puliti”). Merito quindi di una precisa strategia di un preciso governo e non dello spirito santo.

P.s.3: la somma degli utili degli ultimi 20 anni (300 miliardi di dollari) è 60 volte maggiore della stima fatta da Morgan Stanley su quanto fu desviado. È bene avere chiare le dimensioni dei numeri.

P.s.4: ma pensate seriamente che in USA, Giappone, Svizzera o Germania non si paghino/ricevano tangenti? Ingenuotti…

https://www.rifday.it/2019/10/23/scandalo-novartis-in-grecia-i-whistleblower-corrotti-decine-di-migliaia-di-medici/

Società italiana coinvolta nella nuova fase dell’operazione Lava Jato

0

Techint sospettata di coinvolgimento nella corruzione a dirigenti Petrobras

La società italo-argentina Techint è  stata coinvolta nelle indagini dell’operazione Lava Jato (67° fase) lanciata mercoledì mattina dalla polizia federale e che indaga sulla corruzione e sui reati di riciclaggio di denaro.

La polizia federale ha emesso 23 mandati di perquisizione e sequestro a San Paolo, Rio de Janeiro e nello stato del Paraná. Il Tribunale Federale ha inoltre bloccato R$ 1,7 miliardi.

Il sospetto è che Techint abbia pagato 60 milioni di dollari in tangenti ai dirigenti di Petrobras.

Tra gli indagati vi sono ex dipendenti statali, intermediari del gruppo italo-argentino e rappresentanti di due società di consulenza.

La nuova fase dell’operazione Lava Jato è stata denominata “Tango & Cash“, un nome che, secondo la polizia federale “si riferisce al pagamento delle tasse e al fatto che la società coinvolta nell’inchiesta appartiene a un gruppo italo-argentino”

“Al fine di dare apparenza di legalità al pagamento delle commissioni, il gruppo di affari ha indagato sugli importi trasferiti tramite società offshore a ex direttori ed ex dirigenti di Petrobras, attraverso la firma di contratti di consulenza creati ad hoc“, afferma la polizia federale.

Techint è stata fondata a Milano nel 1945 e opera nel settore siderurgico, minerario, ingegneristico e delle costruzioni. La sua traiettoria è sempre stata strettamente legata all’America Latina, in particolare all’Argentina, dove l’azienda ha una sede logistica.

Viaggi

Paraná

Fin dal 1853, anno della secessione dallo stato di São Paulo, il Paraná è costantemente paragonato al suo più grande vicino settentrionale. In effetti...

Economia

Permesso di soggiorno