Home Blog

La polizia arresta il terzo adolescente sospettato dell’attentato alla scuola di Suzano

0

Un ragazzo di 17 anni è sospettato di essere coinvolto nella pianificazione dell’attacco

Un adolescente di 17 anni coinvolto nel massacro della Raul Brasil State School di Suzano è stato arrestato questa mattina. L’adolescente, che si trovava a casa, è stato portato all’MIL di Suzano.

Poi, verso le 8:40 del mattino, è stato condotto in tribunale. La giudice Erica Marcelina Cruz del Tribunale dell’Infanzia e della Gioventù ha ordinato per il momento l’ospedalizzazione dell’adolescente per 45 giorni presso la Casa Foundation.

Il giovane arrestato oggi è accusato di coinvolgimento nella pianificazione dell’attentato, accuse avvalorate anche dai messaggi trovati nei telefoni in mano agli inquirenti.

Il massacro della Raul Brasil State School ha causato 10 morti compresi i due assalitori: Guilherme Taucci Monteiro di 17 anni e l’amico Luiz Henrique de Castro di 25 anni.

Brasilia è per gli espatriati la città più attraente del Brasile

0

Brasília è la città brasiliana con la miglior qualità di vita per i professionisti provenienti da altri paesi. Si è classificata al 107° su 231 posizioni. La classifica è stata realizzata da Mercer analizzando 450 città in tutto il mondo.

La capitale è davanti a Rio de Janeiro (118°),  San Paulo (119°) e Manaus (127°).

In Sud America le migliori posizioni l’hanno ottenute Montevideo, capitale dell’Uruguay, al 78º posto, Buenos Aires al 91° e Santiago del Cile al 93°.

A causa dell’aumento dell’instabilità politica Caracas, la capitale del Venezuela, è scesa dal 193° al 202° posto.

L’elenco delle dieci città con la miglior qualità della vita è dominato dalle città europee e per il decimo anno consecutivo Vienna, la capitale dell’Austria, è in prima posizione.

In Italia Milano è 42° e guadagna qualche posizione mentre Roma al 57° posto si mantiene stabile rispetto all’anno precedente (2017).

Compilato annualmente da Mercer, la classifica valuta aspetti quali la stabilità politica e sociale, l’ambiente economico, la qualità dei servizi sanitari, i trasporti, l’istruzione e la presenza / assenza di disastri naturali.

Dall’inizio del sondaggio, 21 anni fa, New York viene utilizzata come elemento di paragone per il confronto. In questo modo i dati riflettono come sarebbe un trasferimento dalla città americana alle città valutate. La classifica permette di aiutare le aziende nel calcolo dei pacchetti di compensi e benefici dei propri dipendenti in trasferta.

Il numero di brasiliani respinti dall’UE cresce di oltre il 60% nel 2018

5

4.984 cittadini brasiliani sono stati bloccati alle frontiere nel 2018

Secondo i dati di Frontex, l’agenzia per il controllo delle frontiere, il numero di cittadini brasiliani a cui è stato impedito l’ingresso in modo legale nell’Unione europea è aumentato del 61,5% nel 2018.

I dati diffusi da Bruxelles parlano di 4.984 cittadini brasiliani rimbalzati lo scorso anno rispetto ai 3.086 del 2017. Questo numero, secondo i dati citati da Folha de S. Paulo, pone il Brasile al settimo posto nella lista dei paesi i cui cittadini sono impossibilitati a varcare le frontiere dell’Unione Europea .

Forse anche per questo motivo si ritiene che il numero di immigrati illegali brasiliani sia in costante crescita.

São Bernardo: lezioni di italiano nella scuola pubblica

12

Gli insegnanti saranno formati in accordo con il consolato italiano

Il consolato italiano a San Paolo ha firmato un accordo con la città di São Bernardo do Campo per l’insegnamento della lingua italiana nelle scuole pubbliche.

L’accordo prevede la formazione di 30 insegnanti della rete scolastica municipale che daranno poi lezioni di lingua italiana agli studenti delle scuole elementari.

Gli insegnanti inizieranno a ricevere formazione nelle prossime settimane attraverso una borsa di studio concessa dall’associazione culturale Bell’Italia di San Bernardo. Le lezioni per i bambini inizieranno gradualmente, prima con un’introduzione alla cultura e alla geografia dell’Italia, per poi passare alla grammatica e allo studio vero e proprio della lingua straniera.

La città di São Bernardo stima che almeno duemila studenti beneficeranno delle lezioni di italiano offerte in quattro scuole a tempo pieno nel programma “Educate More”.

In un’intervista il presidente dell’Associazione Culturale Bell’Italia Sonia Maria Galuchi ha affermato che l’organizzazione contribuirà a sviluppare materiali didattici e formare gli insegnanti.

L’accordo è stato firmato presso la sede del Consolato Generale a San Paolo alla presenza dell’ambasciatore d’Italia in Brasile Antonio Bernardini.

Con oltre 700 mila abitanti São Bernardo è considerato uno dei bastioni dell’immigrazione italiana nello stato di San Paolo. Tuttavia l’accordo è già in vigore in altri comuni come Jarinu, all’interno di San Paolo.

Il vice ministro degli esteri italiano Guglielmo Picchi ha elogiato l’iniziativa e ha affermato che esiste la possibilità di estendere il progetto ad altre regioni.

Ultimi Articoli

La polizia arresta il terzo adolescente sospettato dell’attentato alla scuola di...

Un ragazzo di 17 anni è sospettato di essere coinvolto nella pianificazione dell'attacco Un adolescente di 17 anni coinvolto nel massacro della Raul Brasil State...

Prostituzione

Economia